FORMATO: EPUB

E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce
(Giovanni, III, 19)

Acluofilia, l’amore per il buio: sindrome di Stoccolma. Follia dell’agnello che, per troppa codardia, si piega al cane; del verme che, per troppo spavento, si dimena al pesce e cede; dell’uomo che, per troppo dolore, cancella il ricordo. Ma solo una è la via per la salvezza: la stessa che conduce alla dannazione.
Lo comprende amaramente il signor Defini, una delle innumerevoli vittime di sé medesimi, quando si risveglia privo di ogni memoria nella laida brandina d’ un ospedale psichiatrico.
Unico sano in un universo di malattia, e più dissennato dei pazzi, dovrà conoscere la follia per ritrovare la ragione o smarrirla per sempre; cercare vanamente il senso del caos ch’è il mondo, e provare a penetrare la coltre di paura ch’ha confinato il suo passato nell’inconscio.
Sarà il suo ardore foriere di vittoria o conferma che nessun uomo può saltare oltre la propria ombra? Sarà egli in grado di accettare ciò che il suo io cosciente ha soppresso e dismembrato o s’accascerà infine, sotto l’invisibile fardello del suo rio? Ché non c’è prece che mondi o trafigga più della memoria.
Psicoanalisi e filosofia, amore e terrore: è questa la vita di un uomo – del sogno di un’ombra.

DOWNLOAD

Easybytez